SICUREZZA E CERTIFICAZIONI

La conformità dei Servizi ECSM

  La conformità dei Servizi ECSM Cloud SaaS erogati

 

rispetta le più avanzate e rigorose certificazioni esistenti per il settore SaaS, indicando in particolare come da ECSM vengano ottemperate anche più stringenti linee guida esistenti quali quelle per il settore Pubblica Amministrazione, definite da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale), e relative ai temi Classificazione DataCenter, Servizi Cloud, Disaster Recovery e Continuità Operativa, come richiesto da AGID ai fornitori della Pubblica Amministrazione.

 

I Livelli TIER specificano gli standard tecnici internazionali ANSI TIA-942 delle soluzioni di Business Continuity e Disaster Recovery e tali standard sono riconosciuti come riferimento tecnico anche dalla Pubblica Amministrazione per la valutazione dei fornitori di servizi Cloud SaaS.

 

Il dettaglio tecnico di tali livelli TIER è visionabile al sito AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) al link http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/infrastrutture-architetture/razionalizzazione-del-patrimonio-ict-pa/standard

 

 

ECSM soddisfa per default i livelli TIER 1/2/3 ; questo significa il soddisfacimento nativo ed implicito, da parte di ECSM, di praticamente la totalità dei livelli di criticità / linee guida espresse da AGID nei documenti di “Normativa in materia di razionalizzazione dei CED” e “Linee guida per il Disaster recovery (DR) delle Pubbliche Amministrazioni” e pubblicate nel sito AGID http://www.agid.gov.it

 

L’infrastruttura tecnica con duplice Datacenter rende inoltre possibile implementare soluzioni che prevedano anche il livello TIER 4,

 

Il Dynamic DataCenter Layer di ECSM

ECSM fornisce i massimi livelli tecnologici e di sicurezza esistenti nel settore dei servizi Cloud. 

 

Per raggiungere tale obiettivo di indipendenza non si sono semplicemente sviluppate partnership con i riferimenti assoluti a livello mondiale per le strutture DataCenter, ma ECSM ha ulteriormente sviluppato un insieme di Tecnologie e Infrastrutture IaaS proprietarie denominato ECSM Dynamic DataCenter Layer atto ad astrarre il propri servizi dal DataCenter fisico utilizzato/i.

 

E’ questa la caratteristica che permette ad ECSM di strutturare e fornire i propri servizi ai massimi livelli di tecnologia e sicurezza esistenti sfruttando le strutture fisiche dei maggiori player mondiali mantenendosi però comunque da questi tecnologicamente ed operativamente indipendente.

 

 

I servizi ECSM sono erogati tramite i DataCenter di Amazon Web Service e Microsoft Azure collocati sul territorio europeo.

 

Il motivo di tale scelta è ben rappresentato dallo schema a quadrante con cui Gartner censisce e valuta ciclicamente i maggiori player mondiali nel settore DataCenter secondo determinati criteri di valutazione.

 

 Risulta evidente come i DataCenter AWS Amazon ed Azure Microsoft si pongano nettamente ai vertici mondiali del settore raggiungendo il quadrante “Leaders”, l’unico dove si coniugano completezza di visione e capacità di realizzazione.

 

Riteniamo che la scelta di ECSM di collocare i propri servizi nei due Top Player mondiali del settore, descriva la capacità di ECSM di operare ai massimi livelli tecnologici e di sicurezza esistenti.

Certificazioni dei DataCenter

  I DataCenter adottati da ECSM  

 

possiedono tutti le seguenti certificazioni di cui la  Documentazione ufficiale relativa alle certificazioni e conformità dei DataCenter AWS Amazon e Microsoft Azure è reperibile a questi link:

http://aws.amazon.com/compliance 

http://azure.microsoft.com/it-it/support/trust-center/compliance 

 

 

 

I Livelli TIER specificano gli standard tecnici internazionali ANSI TIA-942 delle soluzioni di Business Continuity e Disaster Recovery e tali standard sono riconosciuti come riferimento tecnico anche dalla Pubblica Amministrazione per la valutazione dei fornitori di servizi Cloud/Iaas/SaaS.

 

Il dettaglio tecnico di tali livelli TIER è visionabile al sito AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) al link http://www.agid.gov.it/infrastrutture-sicurezza/razionalizzazione-ced/standard-riferimento

 

ECSM soddisfa per default i livelli TIER 1/2/3 ; questo significa il soddisfacimento nativo ed implicito, da parte di ECSM, di praticamente la totalità dei livelli di criticità / linee guida espresse da AGID nei documenti di “Normativa in materia di razionalizzazione dei CED” e “Linee guida per il Disaster recovery (DR) delle Pubbliche Amministrazioni” e pubblicate nel sito AGID http://www.agid.gov.it

 

L’infrastruttura tecnica con duplice Datacenter rende inoltre possibile implementare soluzioni che prevedano anche il livello TIER 4, previa progettazione puntuale della soluzione. In questi casi verrà stilato un apposito progetto tecnico-economico da sottoporre all'approvazione del cliente.